Secondo parere medico

80,00

Servizio attraverso il quale si ha un secondo parere medico su dati ed esami già analizzati da altro professionista sanitario.
Utilissimo per avere una conferma di diagnosi o eventualmente verificare la necessità e la possibilità di approfondire ulteriormente il quadro clinico.

Non essendo possibile il contatto fisico tra il medico e il paziente, non possono essere effettuate metodiche cliniche quali ad esempio palpazione ed auscultazione; ove tali metodiche risultino necessarie ai fini di una corretta valutazione della situazione clinica del paziente, il medico chiarirà che occorrerà ricorrere ad una visita medica in presenza.

Condizioni particolari del servizio

  1. Per “consulto” deve intendersi un atto medico in cui il professionista interagisce a distanza, anche con la presenza di uno o più medici, per la valutazione di una situazione clinica di un soggetto, basandosi primariamente sulla condivisione di tutti i dati clinici, i referti, le immagini, gli audio-video riguardanti il caso specifico.
  2. Per “parere di fattibilità” deve intendersi la second opinion, ovvero la valutazione in riferimento al percorso diagnostico/terapeutico già con l’indicazione circa l’eventuale necessità di eseguire ulteriori indagini diagnostiche strumentali, anche di tipo specialistico.
  3. Deve sempre essere garantita al medico o all’operatore sanitario incaricato del servizio la possibilità di scambiare per via telematica dati clinici, referti medici, immagini, audio-video relativi al paziente.
  4. Tutti i suddetti elementi vanno condivisi per forma telematica sottoforma di file digitali idonei per il lavoro che i medici ritengono opportuni.
  5. In fase di acquisto l’utente può scegliere la data e l’orario in cui ricevere la consulenza tra quelli che risultano disponibili in calendario.
  6. Qualora la Consulenza non sia portata a compimento a causa di responsabilità o negligenze dell’utente, alcuna responsabilità potrà addebitarsi a Meleam spa che, a proprio insindacabile giudizio, si riserva di non rimborsare l’utente.